IL PRESIDENTE USCENTE CONTINUA, NONOSTANTE ABBIA PERSO LE ELEZIONI, A FARE E DISFARE A SUO PIACIMENTO. GESTISCE L’ENPAP COME FOSSE CASA SUA.

0

via stamperiaCi risulta che in data 7 dicembre 2012 al Presidente Arcicasa sia stata notificata una cessione del credito per gli 11 Milioni che ENPAP doveva a saldo dei lavori della ristrutturazione dell’immobile di via della Stamperia. La cessione del credito è stata accettata senza che il Presidente Arcicasa informasse tutti i membri del CDA, che è restato nella totale ignoranza dell’accaduto fino al 21 febbraio 2013 data del primo CDA dell’anno in corso.

Il 7 dicembre il CDA non aveva ancora ricevuto la perizia della conformità dei lavori, quindi l’accettazione della cessione del credito è stata fatta senza che il CDA sapesse che i lavori erano stati fatti a norma. Attualmente un avvocato del foro di Roma scelto, di nuovo senza passare dal CDA, è incaricato di risolvere la vicenda in via negoziale.

INOLTRE

Nel CdA del 7 marzo 2013 è stato votato, con il voto contrario del membro di C&P, un investimento di € 30milioni: 20 in un fondo energetico e 10 in un fondo immobiliare chiuso. Non era stata data precedentemente alcuna informazione su questo investimento al nostro membro del CDA, che si è trovato l’informazione solo nel momento della discussione all’interno della riunione, quando i sindaci ministeriali avevano già lasciato la riunione stessa e senza il parere del consulente finanziario.

Il consigliere di C&P ha chiesto una sospensiva per questa delibera perché, pur avendo votato contro, si è resa conto, guardando i documenti che le erano stati dati da valutare,che erano solo brochure e non era assolutamente chiaro che cosa si stesse acquistando. Ha sollevato quindi durante il CDA una richiesta di sospensiva anche circa l’inopportunità di fare un investimento come CDA uscente facendo presente la necessità di lasciare ai nuovi eletti di decidere le strategie che impegnano il patrimonio dell’Ente per il futuro.

Naturalmente la richiesta di sospensiva non è stata accolta.

Share.

About Author

Comments are closed.